Alla mia prima esperienza mondiale

Quest'anno ho avuto il piacere per la prima volta di allenare un bambino di 8 anni per i mondiali giovanili che si svolgevano in Slovenia , J Perkins degli Stati Uniti , anche se il mio inglese non è perfetto sono riuscito a seguirlo e preparare le partite del mondiale . Solitamente prima di stilare un programma dall'allenamento testo un pò le abilità e ne rimasi estremamente sorpreso, vidi subito una capacità sorprendente soprattutto nelle posizioni tattiche. Molti credono che insegnare ad un bambino piccolo il gioco degli scacchi sia difficile o sbagliato, ma secondo me spesso noi sottovalutiamo le potenzialità dei bambini da piccolissimi. Il torneo mondiale non è iniziato benissimo, tre sconfitte nei primi 5 turni, 2 punti su 5 , qui probabilmente anche lo scacchista più saldo avrebbe mollato , ma Joaquin ha dimostrato grande personalità nonostante l'età ed ha fatto una serie di 6 vittorie consecutive chiudendo a 8 su 11 nel gruppo 4°-10° poi 10° per Buchholz nei Mondiali U8, battendo all'ultimo turno in un match molto difficile il campione indiano u8. Sono molto soddisfatto di questa esperienza, che è stata anche divertente , soprattutto quando "indovini" le mosse dell'avversario nella preparazione e rendi più semplice la partita.

Under 8 WYC 2012

CLASSIFICA COMPLETA